544 Letture

Alessio, Roboze


Su InchiostroDiPuglia spesso vi raccontiamo le storie di chi va via. Oggi vogliamo raccontarvi una storia diversa. Quella del sogno di Alessio. Una storia di successi, innovazione e di grande amore per la propria terra. Perché la Puglia è uno stato d’animo…



Caro Inchiostro di Puglia,
Mi chiamo Alessio, sono nato 28 anni fa a Bari dove sto realizzando un piccolo, grande sogno imprenditoriale.


Tutto ha avuto inizio nella mia cameretta: dove, a soli 17 anni, ho costruito la prima stampante 3D al mondo “senza cinghie”. Ho brevettato questo sistema spinto da una grande passione per le moto e la tecnologia, nella speranza di poter fondare una azienda nella mia bellissima terra.


Così è nata Roboze, il sogno imprenditoriale inseguito da bambino e finalmente diventato realtà nel 2013. Ad oggi, nella nostra sede di Bari, siamo una trentina di persone: qui progettiamo e produciamo le stampanti 3D più precise al mondo. Le nostre soluzioni sono cruciali per settori come l’aerospazio, il motorsport e la difesa, dove la precisione di stampa e le alte performance dei materiali utilizzati rispondono ai requisiti delle applicazioni industriali più estreme.


Non ho mai pensato di fondare la mia azienda in una sede diversa da Bari. Anche se nel Nord Italia è concentrata la maggior percentuale dei nostri clienti, il livello di industrializzazione del Meridione non toglie nulla ad un imprenditore come me che fonda il suo business su ricerca e produzione.


Nel 2018 ho avuto l’onore di essere inserito da Forbes nella classifica dei 30 manager sotto i 30 anni più promettenti d’Europa. Le nostre stampanti sono utilizzate da aziende del calibro di GE, Bosch, Dallara, KTM e Airbus.


In Roboze siamo alla ricerca di giovani che sappiano condividere la nostra stessa passione e voglia di crescere professionalmente. Nel quartier generale di Bari abbiamo uffici di progettazione, un laboratorio di ricerca e sviluppo, un centro Demo & Application per lo sviluppo della nostra tecnologia di stampa 3D e uffici commerciali, marketing e finanza.


L’età media del nostro team è 28 anni, di cui l’80% laureati in materie ingegneristiche. Quasi tutti i dipendenti sono di Bari e provincia, ma ci sono anche persone che ci hanno raggiunto da altre parti d’Italia per poter lavorare con noi.


Uno dei miei obiettivi è incrementare il nostro personale a livello globale: nel 2019 abbiamo come target il raggiungimento di 60 dipendenti e 90 entro il 2021 con 2 uffici di rappresentanza all’estero.


La strada per arrivare sin qui non è stata semplice, ci scontriamo ogni giorno con colossi americani e tedeschi che possono contare su un sistema economico che il nostro Paese non sempre offre, ma la forza di volontà e la perseveranza non ci mancano. Le grandi sfide non ci spaventano, anzi ci caricano e ci stimolano per mostrare al mondo manifatturiero quanto valgono le nostre soluzioni di stampa 3D.


Alessio Lorusso


Facebook.com/roboze
Instagram.com/roboze_3d/

www.roboze.com


Su #InchiostroDiPuglia spesso vi raccontiamo le storie di chi va via. Oggi vogliamo raccontarvi una storia diversa….

Pubblicato da Inchiostro di Puglia su Mercoledì 29 maggio 2019