1.080 Letture

Milano

Caro Inchiostro di Puglia…
Voglio condividere con te questi pensieri che dedico a Milano, la città dove ho studiato, e lavorato, per quasi sei anni.


– Il profumo di smog, la piacevolezza dei 50 gradi d’estate, le magliette bagnate, il Naviglio come unico sgorgo d’ acqua, l’amore per le zanzare che accarezzano il tuo corpo anche di giorno…


però anche


la birretta della mezzanotte che si trasforma in un ritorno a casa alle 6 del mattino, e non prima del paninazzo ignorante con salamella e cipolla. Le ripetute giornate in hangover, tanto mamma non c’è, posso dormire quando e dove voglio.


I libri infiniti, che si aprono e si chiudono molto velocemente, tanto finché non si è agli sgoccioli hai sempre tempo, lo sai.


Il collegio universitario, o la casa in condivisione. Voglia di indipendenza, ma, frigoriferi pieni e il piatto pronto a casa (solo nei sogni), e la lavatrice approssimata, solo prima dell’ultima mutanda pulita.


Le amicizie, quelle degli anni universitari, quelle in cui ci si racconta la vita prima dei 18, ma quelle in cui, senza neanche accorgertene, condividerai tanto, che ti sembreranno amicizie di una vita, perché fidati, crescerai molto di più di quanto puoi immaginare.


La fidanzata che hai lasciato a casa giù, ma che porti con affetto nel cuore anche se le strade si sono divise. I nuovi amori, quelli che rimangono, e quelli che poi svaniscono.


Le scappatelle raccontate all’amico, che ti aspetta lì, nello stesso bar, con la solita birretta.


Gli anni passano, non c’è tempo per fare i malinconici, rimanendo attaccati ai ricordi, quello che è passato, è andato, e non tornerà più nella stessa forma, goditi il presente, fai dei piani sul tuo futuro, piani che non rispetterai già dal giorno seguente, facendoti prendere dal flow della vita.


Grazie Milano per avermi accolto, un pezzo del mio cuore lo lascio qui, tra le tue mura, sapendo che ogni volta che ci rivedremo, mi sentirò a casa, e chissà se magari un giorno mi vedrai tornare, con due borsoni, sette valigie e l’olio pugliese della mia Gravina.


Son certo che, se quel giorno arriverà, sarai pronta a riabbracciarmi. A presto!


A.L.


Post Facebook – 13 Novembre 2018

Caro InchiostroDiPuglia…Voglio condividere con te questi pensieri che dedico a Milano, la città dove ho studiato, e…

Pubblicato da Inchiostro di Puglia su Sabato 16 febbraio 2019