2.609 Letture

Due anni dopo…


>> Post pubblicato su “Inchiostro di Puglia”: il 20 Febbraio 2017.


Caro Inchiostro di Puglia, 
Finalmente è uscito il sole, ma non dentro me. 
Ti scrivo mentre impacchetto piatti, bicchieri, sogni e speranze…


E non perché devo lasciare la mia terra, ma perché devo lasciare la casa che per un anno è stata casa mia e del mio compagno.


Abito in un piccolo paese nel Tarantino e la situazione lavorativa purtroppo è quello che è… io lavoro a nero in una piccola bottega mentre il mio compagno ha un’attività che tra tasse, affitto, merce e quant’altro puoi immaginare cosa può garantire.


Per ora torniamo a vivere dai nostri genitori. 
Sperando in un futuro migliore, di riuscire a trovare la nostra strada…


E’ il prezzo da pagare per essere nati in un piccolo paese del profondo sud che non può offrirci altro che il sole e il mare.


Continuerò a leggerti dalla cameretta della casa dei miei, dove ho l’affetto si, ma con la consapevolezza che questo non è più il mio posto.


M.



>> Nuovo messaggio: 5 Aprile 2019.


Sola andata per Milano. Parto oggi. Il mio ragazzo è lì già da 3 mesi.


Caro Inchiostro di Puglia,

a distanza di più di 2 anni ti riscrivo di nuovo…


Ci eravamo lasciati con me e il mio compagno in situazioni lavorative disastrose che ci avevano costretti a tornare ognuno a casa dei propri genitori…


Da allora abbiamo cercato in tutti i modi di trovare qualcosa che potesse permetterci di costruire una vita di coppia dignitosa e creare, chissà, una famiglia.


Ma sembra come che la nostra amata terra faccia di tutto per essere abbandonata, per essere guardata da lontano da quei suoi figli che non avrebbero mai voluto lasciarla…


E’ così che con la morte nel cuore lascio genitori, sorelle, fratelli, suoceri e nonni… Con il passare del tempo siamo più consapevoli che la vita scorre e che abbiamo perso 2 anni.


Sappiamo che potrebbe esser l’ultimo sorriso dei nonni che vediamo… Ma allo stesso tempo sono proprio loro a spronarci, a chiederci di partire per trovare il nostro posto nel mondo. A chiederci di essere forti!


Spero un giorno di avere la fortuna di tornare a casa e avere anche in Puglia una vita decente, ma fino a quel giorno ci affideremo alle video-chiamate e ai viaggi ogni volta che si potrà “fare una scappata”.


🌈 Ciao Puglia mia


M.