“La zita di Pulsano”

LA ZITA DI PULSANO (Sulla vicenda della “zita di Pulsano” girano diverse versioni. Ma da accurate ricerche web e interviste ad alcuni vecchi saggi del posto, questa risulta essere la storia più accreditata.)   La storiella che dà origine a questo modo di dire tutto tarantino è ambientata a Pulsano, un paese a circa 15 […]

“La zita di Ceglie”

Perché si dice: “E’ rimasta come la zita di Ceglie”?   LA ZITA DI CEGLIE (Ceglie è una frazione/quartiere di Bari “Ceglie del Campo”)   La leggenda narra che: Era il 1935, piena epoca Fascista, una giovane ragazza di Ceglie si era innamorata di un militare di Bari che era così bello da far impazzire […]

“N’derr alla lanz”

Perché “N’derr alla lanz”? Perché questo luogo della città di Bari viene chiamato così?   «Perché le barche in legno, i gozzi, in dialetto barese si chiamano “lanz”. Una volta i pescatori arrivavano qui, attraccavano le loro barche e buttavano a terra il pesce da vendere, e chi lo comprava diceva di averlo acquistato da […]

La notte in cuccetta.

LA NOTTE IN CUCCETTA.   La notte in cuccetta fu lunga e tormentata. L’odore stantio, la parete dello scompartimento ribaltata e trasformata in letto sopra di me, le stampe finto antico delle città italiane a mo’ di soffitto. I cuscini quadrati, le federe ruvide, la pelle marrone del giaciglio, il suo rovente tessuto a scacchetti […]

Il Sud è un Ape car.

Il sud è un Ape car. Un trerrote.   Avanza, sballonzola, sbuffa. Fa pena, fa simpatia, fa ridere. Meticcio e inadeguato: manubrio e meccanica da motorino; telaio obeso, sgraziato, eccessivo. Grosso ma incompiuto, incongruo, asimmetrico. Tre ruote: troppo o troppo poco, vorrei ma non posso, potrei ma non oso.   Eppure cammina. Coi suoi tempi, […]